Azzolina: con soldi Recovery Fund diminuiremo alunni per classe. Ora 80mila assunzioni e supplenze da GPS

Stampa

“Oggi sono stata in Emilia Romagna, a Bologna, per partecipare al Tavolo regionale sulla ripresa di settembre. In questa regione ho trovato una situazione positiva dal punto di vista degli spazi e dell’organizzazione”. Così la ministra Azzolina dopo il tavolo regionale in Emilia Romagna.

Abbiamo iniziato la giornata con la grande notizia dei 209 miliardi di euro che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ottenuto per l’Italia con il Recovery Fund, lavorando con competenza e perseveranza ai tavoli europei.

Questi soldi sono importantissimi e lo saranno anche per la scuola, per diminuire il numero di alunni per classe e fare un investimento in edilizia scolastica.

Al Tavolo regionale hanno partecipato anche i sindacati coi quali ci siamo
confrontati. Abbiamo ricordato che da una parte ci sono le immissioni in ruolo per le quali al Mef abbiamo fatto una richiesta ben precisa di 80mila assunzioni. Dall’altra parte ci sono le supplenze che verranno date grazie alle nuove graduatorie provinciali digitali che sono un modo per rendere più celeri le operazioni.

Basta toni apocalittici. A settembre si torna tutti a scuola”, conclude la ministra.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia