Azzolina: “Ci sono le condizioni, invito gli studenti a tornare in classe”

Stampa

Gli studenti che protestano in molte città italiane “stanno chiedendo di andare a scuola ed è una cosa molto bella. Ma visto che ora ci sono le condizioni, anche fuori le scuole, per tornare in classe invito tutti gli studenti a farlo. È fondamentale”.

Così la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ad Agorà su Rai 3.

“Noi e i ragazzi – ha proseguito – siamo dalla stessa parte: gli studenti chiedono di ritornare a scuola in  sicurezza, manifestano per il diritto allo studio e il mondo degli adulti deve fare tutto quello che serve per stare vicino ai ragazzi. La scuola ha fatto la sua parte. In tutte le Regioni che sono ripartite c’è stato un incremento di bus e trasporti”.

“Lo scaglionamento degli orari ha provocato dei mal di pancia, ma tutte le attività del Paese stanno facendo sacrifici. Non mancheranno ancora le difficoltà ma bisogna lavorare insieme come una grande squadra. Il futuro del Paese passa dalla scuola”.

La scuola rientra per un rientro sicuro: “No alle classi pollaio”. Aggiornamenti da Milano e Genova

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur