Azzolina, bocciare è possibile in due casi. Ecco quali

Stampa

La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina presenta in videoconferenza stampa le Ordinanze sugli Esami di Stato del primo e del secondo ciclo e sulla valutazione finale delle studentesse e degli studenti.

“L’ordinanza sulla valutazione ha preso in considerazione l’emergenza sanitaria, ma il principio è stato quello di non lasciare indietro nessuno. L’idea è di ripartire tutti a settembre con valutazione seria. Nessun 6 politico, le valutazioni saranno serie ma gli studenti dovranno essere messi in condizione di recuperare. Se il voto è sotto la sufficienza ha tutto il diritto di recuperare. Resta la possibilità di non ammettere in casi circoscritti:

1. dove il CdC non ha elementi di valutazione perché non ha frequentato durante il primo periodo didattico.

2. se lo studente ha avuto provvedimenti disciplinari gravi.

La valutazione degli studenti disabili avverrà sulla base del PEI e per i DSA sulla base del PDP.”

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili