Azzolina: al centro lo studente e quindi docenti preparati e più pagati

Stampa

Il Ministro dell’istruzione Lucia Azzolina, questa mattina, ospite della trasmissione Omnibus su La7.

Il Ministro, dopo aver chiarito la vicenda relativa al concorso da dirigente scolastico ed essersi difesa spiegando che si era candidata prima di entrare in Parlamento, si è soffermata sull’importante lavoro che l’attende al Ministero.

In particolare ha sottolineato ciò che sarà al centro della sua azione: gli studenti. “Un’attenzione particolare sarà data a loro, ciò significa avere personale scolastico il più preparato possibile, seguito, preferibilmente pagato di più, gli insegnanti hanno ragione quando dicono ‘i nostri stipendi sono ben al di sotto della media europea’ – ha spiegato Azzolina -. Non sto facendo promesse, sto dicendo che conosco tutte le problematiche che ci sono da donna di scuola“.

Alla domanda “Gli insegnanti vanno valutati?” Azzolina risponde: “Sì, ma la valutazione non deve essere intesa come qualcosa di negativo. La valutazione serve a migliorarsi“.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!