Avvio anno scolastico. Quindicimila i supplenti da chiamare, troppi i prof di diritto e pochi quelli di chimica

di Giulia Boffa
ipsef

item-thumbnail

Sono circa 15mila i supplenti che lavoreranno quest’anno nelle scuole lombarde. I dati sono forniti da Il Giorno.

Le cattedre sono scoperte soprattutto in matematica, tecnologia alle medie e chimica alle superiori; 244 scuole su 1.144 saranno ancora in reggenza

Le cattedre di sostegno hanno avuto un incremento in deroga di 888 posti in deroga in più rispetto a un organico di diritto che conta 13.492 posti e che, già a luglio, era stato potenziato con 6.663 deroghe.

Solo a Milano servo altri 1.650 insegnanti di sostegno specializzati. Con il concorso in Lombardia sono stati assunti 383 docenti di matematica, c’erano 987 posti, ne restano 604.

Un’altra materia con pochi docenti è tecnologia, sempre alle medie: 170 gli assunti con il concorso, 287 le cattedre a disposizione. In chimica alle superiori sono stati chiamati da concorso 34 prof, c’erano 101 posti di ruolo. Di contro, c’è il caso di Scienze umane: 94 i convocati da concorso per 20 posti; anche diritto, fisica ed educazione fisica sono troppi, 80 sono state le rinunce alla primaria sui 1.425 convocati, altri 80 all’infanzia sui 372 che potrebbero entrare di ruolo.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione