Avvio anno scolastico. Esame di Stato: cosa dire ai nostri alunni di V classe?

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Apertura anno scolastico nelle V classi. Frase di rito: novità per gli Esami di Stato? I prof. allargano le braccia: attendiamo indicazioni. Fino a quando dovremo dire così ai nostri alunni? Al momento solo indiscrezioni e commenti a metà del Ministro.

Apertura anno scolastico nelle V classi. Frase di rito: novità per gli Esami di Stato? I prof. allargano le braccia: attendiamo indicazioni. Fino a quando dovremo dire così ai nostri alunni? Al momento solo indiscrezioni e commenti a metà del Ministro.

PRIMA PROVA

Sembra essere confermata la centralità del saggio breve nella prima prova. Secondo il Ministro si tratta di una "prova di interpretazione di una serie di materiali su uno spunto tematico e viene valutata la capacità di sintetizzarli, mentre il tema di storia e di letteratura è sempre meno adeguato alle scelte dello studente".

Questo non vuol dire che la preparazione dello studente si incentrerà solo sul saggio breve, spetta all’insegnante calibrare quale spazio assegnare ad ogni tipologia di scrittura, a seconda della scuola in cui lavora.

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 137mila

SECONDA PROVA

L’unica ad averne accennato è l’On. Centemero, responsabile scuola di FI, che accenna ad una necessità di rivisitazione della seconda prova al liceo classico

TERZA PROVA

Un "rivedremo il quizzone" è stato detto dal Ministro durante la "live chat" svoltasi presso l’ANSA, non accompagnato da nessun altro particolare.

Fondamentale in ogni caso la valutazione della lingua straniera. La proposta di Forza Italia è sostituire, in tutti gli indirizzi, la terza prova con un esame che valuti l’inglese, o la lingua straniera studiata, e verifichi le competenze acquisite con il Clil. Centemero (FI): introduciamo prova inglese e Clil nell’esame di stato

Tutti gli indizi portano ad una prova confezionata dal Ministero – stile Invalsi

TESINA

Potrebbe essere mandata in soffitta la tesina tradizionale, che nel corso degli anni ha perso valore, perchè poco creativa e difficile da valorizzare in sede d’esame.

Bisognerà dare maggiore spazio alle esperienze di alternanza scuola – lavoro, alle esperienze nel mondo produttivo o nelle istituzioni culturali. Il Ministro fa un esempio: " se una città ha un Conservatorio o un istituto musicale è uno spreco che non ci sia un collegamento, se non occasionale, tra didattica del conservatorio e delle scuole "

COMMISSARI INTERNI

La novità (novità vera non è, dato che un esame di Stato con queste caratteristihe è già esistito) potrebbe essere quella della commissione affidata solo a commissari interni (non crediamo di andare oltre la verità nel momento in cui pensiamo che la novità sia dettata da motivazioni di risparmio).

Commenti

Secondo il sindacato Gilda la questione principale non ruota intorno ai commissari interni o esterni, ma al valore legale del titolo di studio. Maturità. Di Meglio: aprire dibattito su valore legale titolo di studio

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro