Avvio anno scolastico 2013/14: il Miur si impegni a scadenze certe per organici, mobilità, immissioni in ruolo, assegnazioni provvisorie

di Lalla
ipsef

Noi docenti del Gruppo Facebook “Difendiamo il piano triennale di immissioni in ruolo” crediamo sia necessario impegnarsi affinché tutto il processo che, partendo dalle iscrizioni degli alunni a fine gennaio e passando per la definizione degli organici, per le operazioni di mobilità e per le immissioni in ruolo, porta alla nomine dei docenti/ATA a tempo determinato entro l’inizio dell’anno scolastico.

Noi docenti del Gruppo Facebook “Difendiamo il piano triennale di immissioni in ruolo” crediamo sia necessario impegnarsi affinché tutto il processo che, partendo dalle iscrizioni degli alunni a fine gennaio e passando per la definizione degli organici, per le operazioni di mobilità e per le immissioni in ruolo, porta alla nomine dei docenti/ATA a tempo determinato entro l’inizio dell’anno scolastico.

Il MIUR non può giustificare il fatto che il 1° settembre un docente a tempo indeterminato non sappia se e in quale scuola sia stato assegnato/utilizzato, che un docente neoimmesso in ruolo non conosca la sede di servizio e soprattutto che un docente a tempo determinato, già disoccupato dal 1° luglio, debba attendere nei casi più eclatanti ottobre inoltrato prima di ricevere la nomina annuale, con perdite economiche anche rilevanti; questo senza considerare l’altra faccia della medaglia, ovvero le ripercussioni sulla didattica e sugli alunni, costretti a continui “balletti” di insegnanti diversi ad inizio anno.

Un’altra situazione a dir poco imbarazzante riguarda la pubblicazione delle Graduatorie d’Istituto di I, II e III fascia: accade spesso infatti che da fine novembre molti alunni siano costretti a cambiare insegnante, con conseguente stravolgimento della relazione educativa ormai consolidata.

Considerando che i tagli operati dalla riforma Gelmini sono ormai pressoché a regime, che non sono previsti ulteriori stravolgimenti agli organici e soprattutto che l’interesse primario del Vostro Ministero dovrebbe essere quello di garantire ai lavoratori della scuola e agli alunni un servizio efficiente,

CHIEDIAMO

che il Ministro dell’Istruzione si impegni affinché vengano fissati per legge le seguenti scadenze per l’espletamento delle operazioni propedeutiche all’avvio dell’anno scolastico:

1) Iscrizioni alunni – 31 gennaio

2) Presentazione domande di mobilità – 28 febbraio

3) Elaborazione organici di diritto – 31 maggio

4) Scadenza pubblicazione bollettini trasferimenti – 30 giugno

5) Presentazione domande di Assegnazione Provvisoria e Utilizzazione – Prima settimana di luglio

6) Pubblicazione Assegnazioni Provvisorie e Utilizzazioni – 20 luglio

7) Immissioni in ruolo – 31 luglio

8) Nomine a tempo determinato – 31 agosto

9) Presentazione domande di rinnovo delle Graduatorie d’Istituto – Prima settimana di maggio

10) Pubblicazione Graduatorie d’Istituto – Prima settimana di settembre

Queste sono le scadenze che andrebbero fissate e rispettate tassativamente per garantire un avvio efficiente, nel rispetto del personale scolastico e degli alunni. Rinnoviamo inoltre la nostra richiesta al MIUR affinché vengano attivate al più presto delle misure atte a monitorare in modo rigoroso l’operato dei singoli uffici scolastici territoriali, sanzionando severamente eventuali inadempienze non giustificabili.

Firma la petizione

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione