(Auto)Valutazione a scatola chiusa, quanto inciderà su stipendi docenti e finanziamenti scuole?

WhatsApp
Telegram

Il Ministero ha dato il via alle operazioni di autovalutazione degli istituti scolastici, pubblicato il RAV e le istruzioni per la compilazione. Molti i dati da inserire. Influenzerà gli stipendi dei docenti e i fondi alle scuole?

Il Ministero ha dato il via alle operazioni di autovalutazione degli istituti scolastici, pubblicato il RAV e le istruzioni per la compilazione. Molti i dati da inserire. Influenzerà gli stipendi dei docenti e i fondi alle scuole?

I dati da fornire vanno dalla popolazione scolastica, alle risorse economiche a quelle professionali, nonché i risultati degli studenti, delle prove Invalsi, le pratiche educative e didattiche etc: dovranno essere inseriti nel RAV (Rapporto di Autovalutazione).

Quindi, in base ai dati forniti, la scuola sarà "valutata" e dovrà elaborare un piano di miglioramento. Seguirà la fase delle ispezioni (massimo 800 scuole) ed infine della rendicontazione. Valutazione delle scuole, le fasi e cosa devono fare i Collegi docenti. La Circolare.

L'(auto)valutazione, influenzerà la carriera dei docenti e gli scatti di merito?

A leggere il testo "La Buona scuola" ci si imbatte in crediti che per una parte dipenderanno dalla "qualità dell'insegnamento in classe e dalla capacità di migliorare il livello di apprendimento degli studenti". Dati da fornire nel RAV, ma sfugge al momento il rapporto tra la valutazione delle scuole e i crediti legati al merito.

E i finanziamenti alle scuole?

Seguici anche su FaceBook

Si cambia regime. Secondo quanto preventivato nella riforma, i fondi alle scuole non obbediranno più al semplice criterio dimensionale, legato alla quantità degli studenti e dell'organico.

I soldi andranno alle scuole che progetteranno, che dimostreranno l'avvio e lo sviluppo di pratiche di potenziamento dell'offerta formativa, di formazione, autoproduzione contenuti, progettualità in genere.

Tutti elementi che confluiranno nel RAV che le scuole dovranno compilare e sul quale si baserà la loro valutazione.

Si parte, praticamente, a scatola chiusa, senza ancora avere ben chiaro quali risvolti possano avere questi dati nella vita concreta dei docenti e delle scuole. Un tassello alla volta, sperando che quando avremo completato il puzzle non sia troppo tardi.

Tutto sulla valutazione delle scuole

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio