Autori meridionali mancano dalle indicazioni ministeriali. M5S interroga il Ministro

Di
Stampa

Il Movimento 5 stelle ha presentato una interrogazione parlamentare con la quale si chiede al Ministro quali iniziative intende attuare per rimediare all’assenza di autori meridionali nelle indicazioni ministeriali.

Il Movimento 5 stelle ha presentato una interrogazione parlamentare con la quale si chiede al Ministro quali iniziative intende attuare per rimediare all’assenza di autori meridionali nelle indicazioni ministeriali.

“Nel documento ministeriale voluto dalla Gelmini – commenta Sibilia, che ha presentato l’interrogazione – a proposito dell’insegnamento della letteratura italiana nel quinto anno di liceo, relativamente al pieno Novecento, su 17 autori non è citato nessun meridionale. In tal modo viene colpevolmente proposta una visione limitata e limitante della cultura del nostro Paese con gravi ripercussioni sul piano della istruzione, formazione e crescita degli studenti. Declassare ad autori minori grandi nomi della letteratura novecentesca, come Sciascia, Quasimodo, Vittorini, Serao, Ortese, Scotellaro significa perdere un pezzo significativo della storia d’Italia, come è stato più volte denunciato pubblicamente da molti intellettuali e dal Centro di Documentazione Poesia del Sud”.

Adesso spetterà al Ministro rispondere

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!