Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Autori del Sud cancellati dai libri di Letteratura, per il Governo non c’è da preoccuparsi

Di
WhatsApp
Telegram

L’On Giancarlo Giordano ha presentato una interrogazione parlamentare relativamente agli autori di letteratura italiana inseriti nelle "Indicazioni nazionali" per i licei.

L’On Giancarlo Giordano ha presentato una interrogazione parlamentare relativamente agli autori di letteratura italiana inseriti nelle "Indicazioni nazionali" per i licei.

L’Onorevole, nell’interrogazione, ha fatto notare l’eslcusione di autori come Quasimodo, Vittorini, Gatto, Scotellaro, Sinisgalli, Sciascia, Silone, Bodini, Cattafi, Piccolo, Tommasi di Lampedusa, Jovine, Alvaro, Rea, Prisco, Pomilio, tra gli autori "indicati" nelle indicazioni nazionali.

Più volte in Governo ha risposto sostenendo che si tratta di semplici indicazioni, con valore esclusivamente "orientativo" rispetto al POF e che spetta alle istituzioni scolastiche e ai docenti lal ibertà di progettazione. Resta il fatto che, nelle indicazioni, la geografia della letteratura italiana parla soltanto le lingue delle regioni settentrionali, della Toscana e in parte dell’Emilia Romagna e del Lazio.

Ricordiamo che la riformulazione delle indicazioni nazionali per i licei risale al Governo Berlusconi, Ministro Gelmini. Governo che, evidentemente, non ha ritenuto di dover "orientare" anche verso autori del Centro e del Meridione d’Italia.

Anche l’attuale Governo, dalla risposta data all’On Giordano, sembra non aver compreso o voluto comprendere il problema.

In difesa degli autori del Meridione, in questi anni, sono intervenuti vari intellettuali e movimenti: da tre anni un movimento culturale, promosso dal Centro di documentazione sulla poesia del sud, che opera in provincia di Avellino, e che ha visto il sostegno di quattro regioni (ordini del giorno del consiglio regionale della Campania del 16 maggio 2012, del consiglio regionale della Calabria del 28 maggio 2012, intervento del presidente del consiglio regionale del Molise del luglio 2012, dell’assessore all’istruzione della Basilicata del settembre 2012), quindi numerosi interventi giornalistici di autorevoli intellettuali e studiosi di Letteratura italiana (tra cui Alberto Asor Rosa, in "Corriere del Mezzogiorno" del 29 marzo 2012, pagina 17, e di Paolo Di Stefano, in "Corriere della Sera" del 21 marzo 2012, pagina 35). A costoro si aggiunte anche "Restituiamo la letteratura meridionale ai Licei", Introduzione a cura di Alessandro Di Napoli, Giuseppe Iuliano, Alfonso Nannariello, Paolo Saggese, Delta 3 edizioni, Grottaminarda, Av, 2012;

A tutto ciò si aggiungono anche tre interrogazioni, oltre a quella attuale del Giordano: l’interrogazione parlamentare a risposta scritta 4-15677 (Camera dei Deputati) del 12 aprile 2012, primo firmatario Ugo Maria Gianfranco Grimaldi, l’interrogazione a risposta orale 3-02216 del 18 aprile 2012 (Camera dei Deputati), primo firmatario Giovanni Burtone, nonché l’interrogazione con richiesta di risposta scritta al Senato di Vincenzo Maria Vita del 17 aprile 2012

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO