Autonomia Scolastica, Miur seleziona 6 unità personale docente e dirigente: domande entro il 21 luglio

di redazione
ipsef

Il Miur, con decreto direttoriale n. 9998  dell'11 luglio 2016, ha dato avvio alla procedura per selezionare 6 unità di personale di dirigenti scolastici e docenti da collocare fuori ruolo e destinare presso gli uffici della Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie, per lo svolgimento di compiti connessi con l’autonomia scolastica. 

Il Miur, con decreto direttoriale n. 9998  dell'11 luglio 2016, ha dato avvio alla procedura per selezionare 6 unità di personale di dirigenti scolastici e docenti da collocare fuori ruolo e destinare presso gli uffici della Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie, per lo svolgimento di compiti connessi con l’autonomia scolastica. 

Le aree di utilizzazione del personale da assegnare alla struttura sono le seguenti:

a) Sostegno e supporto per lo svolgimento dei compiti connessi con l’assegnazione diretta alle istituzioni scolastiche delle risorse finanziarie;
b) Supporto per la determinazione del fabbisogno finanziario per il sistema istruzione.

L'incarico ha durata triennale, a partire dal prossimo anno scolastico, 2016/17.

Il personale docente e dirigente interessato deve inviare la domanda entro il 21 luglio p.v. all'indirizzo di posta certificata [email protected], oppure all’indirizzo di posta elettronica [email protected], secondo il modello allegato al decreto (Allegato 1).

Alla domanda di partecipazione alla selezione devono essere allegati una copia di un documento di identità in corso di validità e il curriculum vitae nel quale devono essere specificati i titoli culturali, scientifici e professionali posseduti e l’eventuale conoscenza delle lingue straniere e degli strumenti informatici.

La domanda deve, inoltre, essere corredata da un'autodichiarazione in cui si deve dichiarare di non aver presentato un'analoga domanda ad altro Ufficio centrale o regionale del Miur, di essere in possesso di tutti i titoli culturali, scientifici e professionali indicati nel curriculum, nonché di aver superato il periodo di prova.

Il personale, che avrà presentato domanda, sarà selezionato in base ai suddetti titoli e ad un colloquio volto all’accertamento dei seguenti requisiti:

  • motivazione professionale a partecipare ai processi e alle attività di cui alla presente procedura;
  • competenze dichiarate nel curriculum personale;
  • competenze trasversali di tipo progettuale, gestionale e promozionale;
  • capacità di porsi in relazione, di lavorare in gruppo, di assumere responsabilità;
  • spessore culturale in ordine ai processi didattici, organizzativi e relazionali derivanti dall’autonomia.

Il punteggio massimo conseguibile tramite i titoli è di 40/100, mentre il colloquio si intende superato con un punteggio minimo di 42/60.

La posizione in graduatoria di merito, sulla base della quale saranno attribuiti gli incarichi, scaturirà dalla somma dei punteggi dei titoli e del colloquio.

Altre fonti normative, disciplinanti la suddetta procedura, sono le Circolari prot. 15352 del 17/6/2016 e n. 14 del 3 luglio 2015.

Scarica il decreto e l'allegato

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare