Autonomia, la controproposta di De Luca: vietare i contratti regionali per sanità e scuola”

WhatsApp
Telegram

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha lanciato una proposta provocatoria riguardo all’autonomia differenziata recentemente approvata. De Luca suggerisce un emendamento che vieterebbe a tutte le Regioni di stipulare contratti integrativi regionali per la sanità e la scuola.

“Siamo disponibili tutti quanti ad approvare un emendamento che vieta a tutte le Regioni di stipulare contratti integrativi regionali per la sanità e la scuola?” ha dichiarato De Luca. “Questa sarebbe una bella cosa e in questo modo potremmo anche evitare referendum e ricorsi alla Corte Costituzionale.”

Il governatore campano sottolinea l’importanza di questa proposta, affermando che “è una cosa essenziale se non vogliamo prendere in giro gli italiani”. La sua dichiarazione sembra mirare a mettere in luce le potenziali disparità che l’autonomia differenziata potrebbe creare tra le diverse regioni, soprattutto in settori cruciali come la sanità e l’istruzione.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA