Autonomia, Fioramonti: non esistono scuole di serie A e B, investire su tutto il territorio nazionale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il ministro Fioramonti è stato ospite ieri di “Piazza pulita” su La7: diversi i temi scolastici toccati e poi uno scambio finale di battute con il direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti, riguardo l’autonomia.

Assumere insegnanti sul territorio e pagarli meglio, questo il progetto di autonomia di Lombardia e Veneto, visto che queste due regioni hanno le risorse per poterlo fare, perché lei è contrario?” chiede Sallusti al ministro dell’Istruzione durante la trasmissione di Corrado Formigli.

Pronta la risposta di Fioramonti: “Dare la possibilità a qualcuno di modificare il contratto con cui si mettono in ruolo gli insegnanti significa creare scuole di serie A e di serie B e continua ad aumentare il divario che noi stiamo invece cercando di colmare. Quello che importa è riuscire a portare l’educazione e l’istruzione a tutti i livelli, soprattutto dove non c’è. Bisogna investire su tutto il territorio nazionale per fare della scuola un’eccellenza nazionale“.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione