Autonomia differenziata, nuovo via libera dal governo (TESTO AGGIORNATO). Meloni: “Svolta necessaria”

WhatsApp
Telegram

Il Consiglio dei ministri ha approvato all’unanimità il disegno di legge per l’attuazione dell’autonomia differenziata. Questo provvedimento mira a promuovere la crescita del Paese attraverso l’autonomia delle Regioni, senza dividere il Paese o favorire alcune Regioni rispetto ad altre, spiega il governo in una nota.

Il fondo di perequazione previsto dalla Costituzione sarà utilizzato anche dalle Regioni che non richiedono l’autonomia differenziata.

Per quanto riguarda la determinazione dei Livelli Essenziali delle Prestazioni (LEP), una Cabina di regia composta da tutti i ministri competenti è stata istituita per fare una ricognizione del quadro normativo e determinare i LEP e i relativi costi e fabbisogni standard nelle materie riferibili ai diritti civili e sociali che devono essere garantiti in tutto il territorio nazionale.

Il ruolo del Parlamento sarà valorizzato nel processo di attuazione dell’autonomia differenziata, con il coinvolgimento dei competenti organi parlamentari fin dalla fase preliminare degli schemi di intesa. Questi organi parlamentari potranno esprimersi con atti indirizzo entro sessanta giorni.

TESTO [PDF]

WhatsApp
Telegram

EUROSOFIA: Progressione dei Facenti Funzione DSGA all’area dei Funzionari ed Elevate Qualificazioni