Gramsci per la scuola

di Eleonora Fortunato
item-thumbnail

Un nuovo libro su Gramsci, scritto da Donatella Coccoli e Giuseppe Benedetti, rimette in primo piano la possibilità di un progresso intellettuale generalizzato, contro l’inganno della scuola facile. E ci dà modo di spiegare la differenza tra una visione della scuola conservatrice e gentiliana e una ...

“Cambiamento mentale”: come le tecnologie digitali appagano i nostri bisogni e lasciano un’impronta sul nostro cervello

di Eleonora Fortunato
item-thumbnail

Possibile che motori di ricerca, videogiochi e social network ci modifichino letteralmente il cervello? La vita virtuale ci permetterà ancora di sviluppare pensieri profondi e abilità sociali? Finalmente disponibile nella nostra lingua grazie alla traduzione di Elisa Carlino per Giovanni Fioriti Edi...

Abbiamo ancora bisogno di maestri?

di Eleonora Fortunato
item-thumbnail

Sull’ultimo numero della rivista Insegnare del CIDI (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti), Giuseppe Bagni, riferendosi agli ultimi episodi di violenza a scuola, riflette su quanto sia azzardato e miope vagheggiare la scuola rigorosa e gerarchica di un tempo, evidenziandone un macroscop...

Scuola “Pisacane”, una palestra di coesione sociale nel cuore di Roma

di Eleonora Fortunato
item-thumbnail

Fino a qualche tempo fa nominare la scuola “ Carlo Pisacane” – situata a Torpignattara, popoloso quartiere di Roma Est – significava far scattare un’associazione immediata con una specie di ghetto per soli alunni immigrati, anche ben al di là del quadrante orientale della Capitale.

Ministro, riportiamo gli studenti tra le pagine della letteratura

di Eleonora Fortunato
item-thumbnail

“Non so se sia mai stato teorizzato dagli psicoanalisti, ma inizia a venirmi una specie di complesso di Cassandra”. Quando incontro Anna Angelucci fuori dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma è un lunedì mattina molto caldo, perciò ci rifugiamo subito in un bar per riprendere un certo discorso ...