Aumento stipendio pubblico impiego: con il rinnovo dei contratti solo a chi reddito inferiore a 26mila euro

Stampa

La novità annunciata da Marianna Madia vorrebbe un aumento di stipendio, nel pubblico impiego, soltanto per coloro che hanno redditi inferiori a 26mila euro l’anno.

La novità annunciata da Marianna Madia vorrebbe un aumento di stipendio, nel pubblico impiego, soltanto per coloro che hanno redditi inferiori a 26mila euro l’anno.

Gli aumenti retributivi previsti nel nuovo rinnovo contrattuale, quindi, riguarderanno soltanto i dipendenti a basso reddito, ovvero i circa 800mila dipendenti pubblici che hanno un reddito annuo inferiore ai 26mila euro.




Tale linea, decisa dal ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia, dovrebbe portare al rinnovo dei contratti del pubblico impiego, bloccati da 6 anni.

Secondo il ministro “ è giusto, e anche morale, che si sostengano prima i lavoratori che hanno pagato di più gli effetti della crisi”.

Il cambiamento importante è sottolineato anche da Sergio Gasparrini, presidente dell’Aran, il quale  ha affermato che ad una iniziativa di questo genere non ci sono precedenti.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata