Aumento stipendio insegnanti, Azzolina: non prometto cifre ma ci sarà con nuovo contratto e taglio cuneo fiscale

Aumento Stipendio insegnanti,  non c’è ancora la cifra definitiva e anche se non si sbilancia, un certo ottimismo sembra trasparire dalle parole della Ministra Azzolina. 

In una intervista al Corriere Azzolina, in riferimento ai 100 euro a cui aspirava il predecessore Fioramonti fa una premessa: “non prometto se non sono sicura di ciò che dico“.

Tranne poi sbilanciarsi facendo riferimento alla cifra già stanziata in Legge di Bilancio e al taglio del cuneo fiscale.

Al momento la cifra stanziata in Legge di Bilancio si attesta sugli 80 euro medi lordi.

Inoltre – spiegano i sindacati FLCGIL, CISL, UIL, SNALS e Gilda – se le risorse stanziate per il rinnovo contrattuale sono comprensive della quota necessaria a finanziare il perequativo, l’aumento medio mensile reale si riduce a circa 70 euro.  

Per quanto riguarda il cuneo fiscale invece la cifra, comprensiva del bonus Renzi, potrebbe arrivare a 100 euro.

Sarà sufficiente per quell’operazione di “dignità sociale” ormai invocata su più fronti e avvertita come necessaria dai diretti interessati?

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia