Aumento stipendio docenti e ATA, Naddeo (Aran) soddisfatto: “Adesso chiudere il contratto. Prossima riunione il 23 marzo”

WhatsApp
Telegram

“Plauso per la firma dei ministri dell’Istruzione, Giuseppe Valditara e, per la Pa, Paolo Zangrillo, all’atto di indirizzo integrativo, che permette di completare con ulteriori risorse aggiuntive la parte economica del Ccnl 2019-21 per il comparto Istruzione e Ricerca e accelerare così la trattativa per chiudere il contratto. La prossima riunione all’Aran con le confederazioni e le organizzazioni sindacali è fissata al 23 marzo”.

Lo dichiara Antonio Naddeo, presidente Aran, commentando la firma dell’atto d’indirizzo integrativo per il comparto scuola, che chiude definitivamente la parte economica.

L’auspicio – prosegue Naddeo – è che il via libera all’atto di indirizzo integrativo possa favorire la conclusione della negoziazione, che, voglio ricordare, non riguarda solamente il mondo della scuola, ma anche l’articolato universo degli enti di ricerca, delle accademie e conservatori e delle università. Mi auguro che anche da parte dei sindacati ci sia la volontà di chiudere nel più breve tempo possibile”.

Aumenti stipendio docenti e Ata, via libera ai 300 milioni per l’incremento. Valditara: “Impegno raggiunto”

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta