“Aumento stipendiale insegnanti è fondamentale. Grave aumentare spese militari e risparmiare sull’istruzione”. L’affondo di Buondonno (SI) [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

“Sinistra Italiana ha partecipato allo sciopero dei sindacati di dicembre e di maggio, anche a sostegno per il rinnovo contrattuale. Ci siamo battuti contro questa tendenza a decidere su aspetti che sono su aspetti relativi a contrattazione attraverso decreti legge”.

Lo ha detto Giuseppe Buondonno, responsabile scuola di Sinistra Italiana, nel corso dell’intervento in diretta su OS TV del 13 settembre.

Noi non abbiamo votato la riduzione del DEF di mezzo punto sul PIL rispetto agli investimenti della scuola. La scuola ha bisogno di portare al 6% l’investimento del PIL, invece”, aggiunge.

“L’altro aspetto inconcepibile è la progressione stipendiale”, prosegue Buondonno evidenziando: “ci vogliono circa 35 anni per avere il 50% di stipendio iniziale. C’è un divario rispetto alla Francia, di circa 3 mila euro, ad esempio“. “E si parla di cifre lorde con una tassazione importante, come sappiamo”, aggiunge l’esponente di SI.

Per questo bisogna aumentare gli stipendi consistentemente. Più insegnanti stabili e pagarli in modo dignitoso. Serve più tempo scuola“, prosegue Buondonno che conclude: “Quello che è grave è che si possa pensare di risparmiare sulla scuola e aumentare le spese militari“.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur