Aumento stipendi 100 euro, fondi non ci sono. Fioramonti: sono preoccupato. [VIDEO INTERVISTA]

di Elisabetta Tonni

item-thumbnail

Oggi siglato accordo con la TIM per l’innovazione. A margine il Ministro ha risposto ad alcune nostre domande, tra cui la questione dei fondi nella finanziaria.

Fondi che serviranno per rilanciare l’istruzione, come più volte detto dallo stesso Fioramonti, e aumentare gli stipendi degli insegnanti, perché non c’è innovazione senza un rilancio del ruolo sociale dei docenti che passa anche attraverso una retribuzione adeguata al ruolo.

Tre sono i miliardi che il Ministro ha chiesto per questa operazione di rilancio dell’istruzione, ed ha promesso aumenti a tre cifre. Secondo quanto, invece, presente nel testo della finanziaria, i fondi per gli aumenti stipendiali non supererebbero gli 80 euro di media per impiegato. Una cifra che non soddisfa nessuno.

Abbiamo chiesto al Ministro se la sugar tax che avrebbe dovuto portare fondi all’istruzione non rischi di trasformare la legge di bilancio in una pillola amara.

Il processo di redazione della legge bilancio – ci ha detto al microfono il Ministro Fioramonti – è complesso, siamo in fase evolutiva. confodo che nelle prossime settimane si possano trovare risorse importanti per la scuola, l’università e la ricerca.

Vi confesso – ha poi sottolineato – sono preoccupato. Nella prima versione della legge bilancio le risorse sono inferiori rispetto a quelle di cui c’è di bisogno“.

Il Ministro ha poi concluso affermando che si impegnerà fino a che ci sarà tempo per la redazione della legge bilancio, anche nei passaggi parlamentari.

Il video integrale

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione