Aumento netto stipendi: tutti gli arretrati divisi per anno e aumenti divisi per docenti e ATA. Riguardano anche i precari e i pensionati. Tutte le tabelle aggiornate

WhatsApp
Telegram

Arriva la firma al Contratto per la parte economica. Aumenti stipendiali per tutto il personale scolastico, dai docenti di ogni ordine e grado al personale ATA. L’accordo comprende l’aumento degli stipendi che saranno attivi dai prossimi cedolini, ma anche gli arretrati che arriveranno in un unico invio nello stipendio e che riguardano il periodo 01/01/2019 -/31/12/2021. Il contratto riporta le tabelle con gli aumenti lordi (che includono le ritenute assistenziali e previdenziali, nonché le ritenute Irpef e, ad esempio, la trattenuta Enam per Infanzia e Primaria). Di seguito il calcolo degli importi netti che devono essere considerati quali stima delle cifre che effettivamente ogni lavoratore percepirà. Le tabelle sui netti sono state elaborate da Duilio Mazzotti (Funzionario del Ministero dell’Economia e delle Finanze), gruppo FaceBook NoiPa comparto scuola, ha elaborato una tabella, concessa a Orizzonte Scuola per la divulgazione

Gli aumenti netti divisi per anno con arretrato totale da percepire incluso calcolo su compensi accessori

La tabella in questione individua la fascia stipendiale in base agli anni di servizio e fornisce la cifra netta per ruolo, ordine e grado di scuola. Ricordiamo che per il personale scolastico gli arretrati non saranno liquidati sul cedolino di dicembre, ma con emissione a parte con valuta prima di Natale, questo perché NoiPA emetterà gli stipendi di dicembre il 25 novembre con valuta sui conti correnti in data 15 dicembre. L’emissione. quindi. avverrà, se tutto andrà bene, a ridosso del 15 dicembre con valuta probabilmente prima di Natale.

Gli aumenti mensili netti

Gli aumenti anche ai precari

fonti sindacali tendono a tranquillizzare gli interessati sul fatto che gli arretrati contrattuali per il triennio 01/01/2019 -/31/12/2021 saranno corrisposti a tutto il personale docente e Ata, anche con contratto a tempo determinato, in proporzione ai mesi lavorati nel periodo indicato.

Attenzione: al momento non c’è distinzione tra contratti al 31 agosto e 30 giugno  e contratti di supplenza temporanea stipulati in quel periodo, ma su questo bisognerà attendere disposizioni.

Aumenti per i pensionati

Tra i beneficiari del rinnovo, ovviamente, rientrano anche coloro che nel frattempo sono andati in pensione, ma che negli anni in questione hanno prestato servizio.

Gli arretrati per gli ATA

Per quanto riguarda gli ATA, gli arretrati vanno dai 1.200 euro netti dei collaboratori scolastici tra 0 e 8 anni di servizio, ai 2.550 per i DSGA con servizio dai 35 anni in su.

Ecco la tabella per il personale ATA per il periodo dal 2019 al 2022

Gli arretrati per i docenti

Per quanto riguarda i docenti, gli arretrati vanno da un minimo di 1.500 euro per Infanzia e Primaria con servizio tra zero e 8 anni ad un massimo di 2.400 euro per un docente di secondaria con 35 e più ani di servizio.

Ecco la tabella per il personale docente per il periodo dal 2019 al 2022

Le cifre al lordo

Aumenti lordi personale ATA

Gli aumenti mensili della retribuzione tabellare per 13 mensilità sono:

Ai Dsga aumenti da 72 a 113 euro

La nuova retribuzione tabellare annua (12 mensilità cui aggiungere la tredicesima) è pertanto:

Con l’elemento perequativo conglobato, da dicembre le cifre sono:

Infine, per i Dsga l’indennità di direzione dal 2022 di 156,20 euro annui; il CIA per il personale ATA (6,40 euro area B/C, 5,80 euro area A As per 12 mensilità).

Aumenti lordi personale docente

Per i docenti, gli incrementi medi lordi ammontano a 101 euro al mese, con un incremento superiore al 4,2%.

Il contratto consente la corresponsione, entro la fine del 2022, di arretrati per 2.450 euro medi a docente.

Nelle tabelle allegate all’ipotesi di CCNL le cifre che spettano ai docenti, per 13 mensilità:

Agli insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria aumenti che vanno da 63 euro (gradone 0-8) a 93 euro (con anzianità di servizio da 35)

Agli ITP aumenti da 63 a 96 euro

Ai docenti della scuola secondaria secondaria di I grado aumenti da 69 a 103 euro

Agli insegnanti laureati di scuola secondaria di II grado aumenti da 69 a 108 euro

La nuova retribuzione tabellare annua da 1° gennaio 2021 è pertanto:

C’è infine da considerare la RPD, Retribuzione professionale docente, per 12 mensilità:

IPOTESI CCNL e TABELLE

Vedi anche

Aumenti stipendi personale ATA: da 49 euro per i collaboratori scolastici a 72 euro lordi per i Dsga. TABELLE

Aumenti stipendi docenti: da 63 a 108 euro lordi per 13 mensilità. Tutte le cifre

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur