Aumento della spesa pubblica in Irlanda per gli studenti disabili, ma con un trucco

di Giulia Boffa
ipsef

Red – In Irlanda la spesa annuale pubblica dedicata all’istruzione dei disabili è passata da 468 milioni di euro nel 2004 a 1,3 miliardi nel 2011. Un incremento del 178%, in un momento in cui le entrate per lo Stato sono scese di 1,5 miliardi.

Secondo un rapporto del Consiglio Nazionale per l’Educazione Speciale irlandese c’è ancora molto da migliorare: il contributo alla scuola, in particolare, viene erogato dallo Stato a seconda del tipo di disabilità del bambino.

Red – In Irlanda la spesa annuale pubblica dedicata all’istruzione dei disabili è passata da 468 milioni di euro nel 2004 a 1,3 miliardi nel 2011. Un incremento del 178%, in un momento in cui le entrate per lo Stato sono scese di 1,5 miliardi.

Secondo un rapporto del Consiglio Nazionale per l’Educazione Speciale irlandese c’è ancora molto da migliorare: il contributo alla scuola, in particolare, viene erogato dallo Stato a seconda del tipo di disabilità del bambino.

 Secondo lo studio alcune scuole tentano di condizionare il Servizio Sanitario, anche senza la presenza di evidenze cliniche, per far si che la diagnosi finale attesti una disabilità che rientri in quelle che assicurino un finanziamento alla scuola.

 Gli esperti chiedono una nuovo sistema di ripartizione delle risorse in base alle esigenze individuali dello studente, piuttosto che alla categoria di disabilità. È fondamentale, infatti, che un bambino possa essere iscritto in qualsiasi scuola e le pratiche più o meno "soft" di esclusione non possono essere ammesse nel sistema d’istruzione.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione