Aumenti stipendio, sindacati convocati il 20 maggio

Stampa

Il MIUR ha convocato per il prossimo 20 maggio le Organizzazioni sindacali che hanno firmato l’intesa del 24 aprile per discutere di rinnovo del Contratto 2019/21. 

Cosa prevede l’intesa

Il Governo si è impegnato a reperire risorse per l’aumento degli stipendi del personale della scuola per il triennio 2019-21, al fine di recuperare la perdita del potere d’acquisto degli stipendi dell’intero comparto.

Stipendi: aumenti per equiparazione ai colleghi europei

Inoltre, entro il triennio di vigenza del prossimo Contratto 2019-21 saranno reperite ulteriori risorse destinate al personale della scuola per allineare gradualmente gli stipendi alla media di quelli degli altri Paesi europei.

Gli aumenti, in definitiva, punteranno al recupero della perdita del potere d’acquisto e al graduale allineamento degli stipendi dei docenti italiani a quelli dei colleghi europei.

In considerazione di questo impegno le organizzazioni sindacali convocate hanno sospeso lo sciopero previsto per il 17 maggio.

Il ministro Bussetti, pur rinviando la quantificazione degli aumenti alla legge di bilancio 2020, ha parlato di “aumento a tre cifre“.

Naturalmente il rinnovo del Contratto non riguarderà solo la parte economica, ma dovrà essere discussa anche la parte normativa.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!