Aumenti stipendio docenti e ATA, Cangiano (FdI): “Ancora un segnale concreto di vicinanza da parte del governo”

WhatsApp
Telegram

“Ancora un segnale concreto di vicinanza al mondo del comparto scuola da parte del governo Meloni e del ministro Valditara. Si sta lavorando infatti per far percepire, tra novembre e dicembre, un significativo aumento di stipendio per il personale scolastico a valere come anticipazione delle risorse legate al rinnovo del contratto Nazionale 2022/2024”.

Così Gimmi Cangiano, di Fratelli d’Italia, Componente della Commissione Cultura e Istruzione alla Camera.

“Nello specifico, parliamo dell’anticipo della vacanza contrattuale e dell’anticipo una tantum. E proprio in relazione al contratto, è stata prevista nella legge di bilancio una cospicua assegnazione di fondi, per la quale il Ministro sta dedicando il massimo impegno. A questa dotazione economica, va poi aggiunto anche il positivo impatto che viene fuori dalla conferma della riduzione del cuneo fiscale”.

“Si tratta di aumenti notevoli – sottolinea – che in base all’anzianità di servizio potranno arrivare anche oltre i 1200 euro. Una risposta importante al caro vita che nei mesi scorsi ha colpito milioni di italiani e che continua ad evidenziare come la garanzia di una dignitosa retribuzione per il nostro Personale Scolastico continuo ad essere una nostra assoluta priorità. Considerando anche quanto già fatto, misure così economicamente rilevanti non si erano ancora viste”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri