Partito Democratico promette stipendi europei: necessari aumenti fino a 850 euro al mese per pareggiare i conti, circa 550 di media. I dati

WhatsApp
Telegram

La promessa elettorale del Segretario del Partito Democratico Enrico Letta fa discutere: fino a 8 miliardi di euro per rendere gli stipendi dei docenti italiani al pari di quelli dei colleghi europei. Di che cifra stiamo parlando?

Ci viene in aiuto l’istituto Euridyce che a luglio di quest’anno ha fornito i dati relativi agli stipendi dei docenti in Europa.

Per quanto riguarda l’Italia il divario può essere considerato davvero consistente. Infatti, dopo 10 anni di carriera professionali i docenti italiani di tutti gli ordini e gradi di scuola accumulano in media circa 7.800 di divario rispetto a quanto accade mediamente ai colleghi europei. A fine carriera, lo stipendio aumenta di circa il 50% in relazione all’esordio carriera, con un gap rispetto al resto d’Europa sui 10 mila euro.

A ciò si aggiunge anche un’altra evidenza, cioè la cosiddetta “progressione lenta”. Gli scatti avvengono con scadenza dilazionata, tanto che sono necessari 35 anni di lavoro per avere il massimo dello stipendio.

Gli stipendi dei docenti italiani sono, inoltre, in fondo alla classifica degli stipendi della Pubblica Amministrazione. Infatti, secondo quanto riportato della Ragioneria dello Stato  2017, a fronte di un dato pari a 34.491 per l’intera P.a, gli stipendi del personale della scuola hanno una media di 28.440 euro.

Una situazione che è sotto l’occhio della politica e dell’opinione pubblica già da anni.

I sindacati già nel 2019 facevano notare i divari.

Le differenze sono nette, rispetto alle medie europee con divari intorno ai 10mila euro a fine carriera che tradotti significano cifre anche superiori a 800 euro al mese di necessari aumenti. Mentre per gli inizi carriera il travaso per raggiungere la media si aggira tra i 2 e i 300 euro mese.

A ciò si aggiunge che, differentemente da quanto si pensa, i docenti italiani lavorano in media per una quantità di tempo superiore rispetto alla maggioranza dei colleghi europei.

Sopra l’Italia troviamo soltanto Francia, Spagna, Portogallo e Malta.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza