Aumenti stipendiali, sono necessari 2 miliardi 850 milioni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riparte la trattativa per il rinnovo del contratto degli statali. Secondo quanto si apprende, l’Aran, l’Agenzia che segue i negoziati per conto del Governo, ha convocato i sindacati per l’8 novembre.

Si ricomincia dal comparto della P.A centrale, gli statali in senso stretto (ministeri, Inps, agenzie fiscali), per cui già si erano tenute le prime riunioni. Ma è anche pronta la convocazione per la sanità. Lo sblocco dei negoziati cade in parallelo con la definizione del testo della legge di Bilancio, che stando alle ultime bozze destinerebbe 2 miliardi e 850 milioni di euro ai rinnovi, per il triennio 2016-2018. In ballo ci sono aumenti medi mensili di 85 euro, fatto salvo il bonus Renzi per chi ha redditi tra i 24 e i 26 mila euro annui.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare