Aumenti stipendiali, arretrati anche al personale in pensione dal 1° settembre 2016 e 2017

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il CCNL, firmato in data 9 febbraio 2018, riguarda il periodo  1 gennaio 2016 – 31 dicembre 2018, sia per la parte giuridica che per la parte economica. 

Gli arretrati, dunque, sono relativi al periodo sopra riportato e riguardano anche i docenti che sono andati in pensione sia il 1° settembre 2016 che il 1° settembre 2017.

Aumenti stipendiali, arretrati e stipendi docenti ed ATA al netto: quanto mi spetta?

PERSONALE IN PENSIONE DAL 1° SETTEMBRE 2016

Il personale in pensione dal 1° settembre 2016 riceverà gli arretrati relativi al periodo gennaio 2016-agosto 2016.

PERSONALE IN PENSIONE DAL 1° SETTEMBRE 2017

Il personale in pensione dal 1° settembre 2017 riceverà gli arretrati relativi al periodo gennaio 2016-agosto 2017.

La norma è stata introdotta nell’Ipotesi di contratto firmata il 9 febbraio 2018, all’art. 36 comma 2 “2. I benefici economici risultanti dalla applicazione dell’art. 35 (Incrementi degli stipendi tabellari) sono computati ai fini previdenziali, secondo gli ordinamenti vigenti, alle scadenze e negli importi previsti dalla tabella A1, nei confronti del personale comunque cessato dal servizio, con diritto a pensione, nel periodo di vigenza del presente contratto. Agli effetti dell’indennità di buonuscita o altri analoghi trattamenti, nonché del trattamento di fine rapporto, dell’indennità sostitutiva del preavviso e dell’indennità in caso di decesso di cui all’art. 2122 C.C., si considerano solo gli aumenti maturati alla data di cessazione del rapporto di lavoro.

Le nostre schede sul Contratto:

Contratto. Per gli ATA tre giorni in più di permesso per visita specialistica e novità per indennità DSGA

Aumenti stipendiali docenti ed ATA, le somme lorde e le somme al netto: quanto mi arriverà in busta paga?

Contratto, ecco quali aspetti della 107 vengono superati/mitigati: dalla mobilità alla chiamata diretta

Contratto firmato, divieto triennale di mobilità per chi ottiene cattedra su scuola

Contratto scuola, ecco il testo. Art. 28 le attività dei docenti: potenziamento, recupero riduzione ora lezione, supplenze

Tutto sul contratto

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare