Aumenti e arretrati contratto scuola, le risposte alle vostre domande! Question Time con Cavallini (Anief) [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Aumenti e arretrati stipendiali per tutto il personale scolastico, dai docenti di ogni ordine e grado al personale Ata. Per rispondere alle vostre domande ritorna Question Time, la rubrica di consulenza curata dalla redazione di Orizzonte Scuola.

Appuntamento su Facebook e su YouTube. In collegamento Stefano Cavallini, rappresentante della segretaria nazionale di Anief e presidente regionale per la Campania. Conduce Andrea Carlino, giornalista di Orizzonte Scuola.

Gli aumenti netti divisi per anno con arretrato totale da percepire incluso calcolo su compensi accessori

La tabella in questione individua la fascia stipendiale in base agli anni di servizio e fornisce la cifra netta per ruolo, ordine e grado di scuola. Ricordiamo che per il personale scolastico gli arretrati non saranno liquidati sul cedolino di dicembre, ma con emissione a parte con valuta prima di Natale, questo perché NoiPA emetterà gli stipendi di dicembre il 25 novembre con valuta sui conti correnti in data 15 dicembre. L’emissione. quindi. avverrà, se tutto andrà bene, a ridosso del 15 dicembre con valuta probabilmente prima di Natale.

Gli aumenti mensili netti

Gli aumenti anche ai precari

fonti sindacali tendono a tranquillizzare gli interessati sul fatto che gli arretrati contrattuali per il triennio 01/01/2019 -/31/12/2021 saranno corrisposti a tutto il personale docente e Ata, anche con contratto a tempo determinato, in proporzione ai mesi lavorati nel periodo indicato.

Attenzione: al momento non c’è distinzione tra contratti al 31 agosto e 30 giugno  e contratti di supplenza temporanea stipulati in quel periodo, ma su questo bisognerà attendere disposizioni.

Aumenti per i pensionati

Tra i beneficiari del rinnovo, ovviamente, rientrano anche coloro che nel frattempo sono andati in pensione, ma che negli anni in questione hanno prestato servizio.

Gli arretrati per gli ATA

Per quanto riguarda gli ATA, gli arretrati vanno dai 1.200 euro netti dei collaboratori scolastici tra 0 e 8 anni di servizio, ai 2.550 per i DSGA con servizio dai 35 anni in su.

Ecco la tabella per il personale ATA per il periodo dal 2019 al 2022

Gli arretrati per i docenti

Per quanto riguarda i docenti, gli arretrati vanno da un minimo di 1.500 euro per Infanzia e Primaria con servizio tra zero e 8 anni ad un massimo di 2.400 euro per un docente di secondaria con 35 e più ani di servizio.

Ecco la tabella per il personale docente per il periodo dal 2019 al 2022

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana