Aumentano del 2,29% gli studenti che fumano spinelli

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Un’indagine del Dipartimento Politiche Antidroga (Dpa) sull’uso di sostanze stupefacenti e tossicodipendenze in Italia ha messo in luce che oltre il 21% degli studenti italiani, almeno una volta negli ultimi 12 mesi, ha fatto uso di cannabis.

GB – Un’indagine del Dipartimento Politiche Antidroga (Dpa) sull’uso di sostanze stupefacenti e tossicodipendenze in Italia ha messo in luce che oltre il 21% degli studenti italiani, almeno una volta negli ultimi 12 mesi, ha fatto uso di cannabis.

La ricerca ha coinvolto un campione di 34.385 ragazzi di età compresa tra i 15-19 anni. A fumare gli spinelli è il 26% dei maschi e poco meno del 17% delle ragazze. Percentuali in crescita rispetto agli ultimi anni: rispetto al 2012, lo scorso anno si è infatti registrato un incremento del 2,29%. Dati in controtendenza rispetto a quelli della popolazione adulta, che dal 2008 sono invece in costante calo.

 

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare