Atto vandalico Falcone. Turi (Uil Scuola): restaurare statua e intitolarne di nuove

Stampa

L’atto vandalico ai danni della statua di Giovanni Falcone è doppiamente esecrabile, perché rivolto verso chi ha rappresentato un simbolo di libertà e di lotta alle mafie e verso la scuola che è il luogo in cui le idee e l’esempio del magistrato, vivono e si perpetuano nelle coscienze della comunità scolastica che rappresenta lo Stato.

Molte scuole sono intitolate a Falcone e Borsellino proprio per riaffermarne i valori fondanti che i docenti, spesso in luoghi difficili, – pone l’accento il segretario generale della Uil scuola, Pino Turi – adottano come esempi da seguire per istruire ed educare ragazzi spesso difficili, ma proprio per questo deboli e da proteggere.
Se una statua è stata danneggiata, oltre a restaurarla con immediatezza, sarebbe bello che altrettante statue trovassero spazio nelle scuole a loro intitolate.

Stampa

Nuovi percorsi mirati e intensivi per prepararti al Concorso Stem. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype