Atto di indirizzo dirigente deve creare clima di collaborazione e relazioni positive. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da docente  A. Rivelli  – Dirigenti scolastici efficienti  a cambiamenti, pronti nel dare  atto di indirizzo all’istuzione ed eliminare conflitti cognitivi negativi tra docenti.

E’ compito istituzionale del Dirigente Scolastico, organo di governo e di coordinamento dell’Istituzione Scolastica con poteri e doveri di indirizzo, progettazione, promozione e gestione in campo formativo-organizzativo e che l’ intendimento è  quello di fornire le linee guida che indichino gli obiettivi strategici a tutti gli attori : il dirigente stesso, gli operatori scolastici, gli organi collegiali e i soggetti esterni.

Una Leaderschip efficace e adeguata può rendere il clima disteso e di collaborazione tra docenti , attraverso l’organizzazione di piccoli gruppi di problem solving,  il tutto monitorato attraverso la tecnica del brainstorming.

Uno stile di leadership adeguato è fondamentale per iniziare a lavorare in un clima di collaborazione,  essa ne individua bisogni necessari da condividere,  come il senso di appartenenza,   aprendo la porta all’ascolto passivo verso l’altro e l’ascolto attivo, sviluppando il  riconoscimento nell’altro,  l’empatia e l’austostima.

Un verso e proprio consulting , di buone relazioni sociali e scambi risolutivi e collaborativi,  nelle diverse situazioni di vita scolastica,  in questo clima di ascolto attivo, l’ambiente socio affettivo diventa  favorevole e in esso si integrano i bisogni astratti e complessi del benessere psicologico,  ma anche  le buone relazioni comunicative tra il personale interno e soggetti esterni.

Versione stampabile
anief
soloformazione