Le attività transnazionali promosse dalle Agenzie Erasmus+

WhatsApp
Telegram

Si chiamano TCA, Transnational Cooperation Activities e si tratta di una nuova opportunità di Erasmus+ per possibili partecipanti al programma e Agenzie nazionali.

Si chiamano TCA, Transnational Cooperation Activities e si tratta di una nuova opportunità di Erasmus+ per possibili partecipanti al programma e Agenzie nazionali.
 Le Attività di cooperazione transnazionale rappresentano uno strumento a disposizione delle Agenzie per sostenere il Programma Erasmus + nell’adempimento dei suoi obiettivi e priorità .

Lo scopo è quello di portare un valore aggiunto e una maggiore qualità nella realizzazione del programma attraverso attività volte a promuovere il confronto diretto tra istituzioni europee attive nell’ambito istruzione, formazione e giovani, favorire lo sviluppo di progetti in linea con obiettivi e priorità del programma e la realizzazione di studi basati sui risultati di esperienze e progetti.

Le tipologie di attività che le Agenzie nazionali possono organizzare sono tre
•Eventi di formazione e seminari di contatto transnazionali rivolti a potenziali partecipanti al programma. Questo tipo di attività consente il confronto diretto tra istituzioni di paesi diversi con l’obiettivo di supportare lo sviluppo di Partenariati strategici dedicati a tematiche prioritarie del programma.
•Attività tematiche transnazionali legate agli obiettivi e ai temi e/o a gruppi target prioritari del programma. Nel settore della Gioventù, le Agenzie nazionali possono organizzare attività nazionali direttamente legate agli eventi della Settimana europea della gioventù
•Studi e analisi basati su esperienze e risultati del programma e altre attività transnazionali tra Agenzie nazionali con focus sui partecipanti.

Per quanto riguarda l’italia, le tre Agenzie nazionali Erasmus+, Ang, Isfol e Indire organizzano congiuntamente tre seminari di contatto cross-settoriali, su tematiche chiave del programma in calendario per il prossimo autunno inverno.
•Strategie condivise per ridurre il fenomeno NEET
Seminario di contatto transnazionale 5-7 Novembre, Napoli
 La Neet Generation è costituita generalmente da giovani tra i 15 e i 29 anni che non sono iscritti né a scuola né all’università, che non lavorano e che nemmeno seguono corsi di formazione, stage o aggiornamento professionale “Not in Education, Employment or Training”appunto. È necessario porre l’attenzione su questo mondo variegato, popolato da giovani e meno giovani con varie problematiche di inclusione sociale, di apprendimento e formazione.
 Il seminario di contatto sarà un’occasione di condividere e trovare nuove politiche di recupero e inclusione dei giovani inattivi, nell’intento di creare partenariati internazionali nell’ambito dell’Azione chiave 2.
 
•Lo sviluppo delle competenze dei professionisti dell’Istruzione e della Formazione e degli operatori attivi nel campo dei giovani e delle organizzazioni giovanili a supporto delle esperienze di apprendimento basato sul lavoro

  • Lo sviluppo delle competenze dei professionisti dell’Istruzione e della Formazione e degli operatori attivi nel campo dei giovani e delle organizzazioni giovanili a supporto delle esperienze di apprendimento basato sul lavoro
    Seminario di contatto transnazionale 25-27 Novembre, Roma
    Un seminario di contatto cross-settoriale che coinvolge gli ambiti Istruzione e Formazione Professionale, Istruzione Superiore e Gioventù del Programma. L’evento mira a rafforzare la cooperazione transnazionale tra gli ambiti dell’istruzione e della formazione formale e non-formale e della gioventù al fine di promuovere l’arricchimento reciproco in materia di sviluppo delle competenze dei professionisti dell’Istruzione e della Formazione e degli operatori attivi nel campo dei giovani e delle organizzazioni giovanili, a supporto della promozione delle opportunità di apprendimento work-based.
    La scheda dell’evento e le modalità di partecipazione saranno resi disponibili a breve.
  • Seguirà, tra fine 2015 e inizio 2016 un altro seminario di questo tipo sul tema dell’inclusione sociale
     

Questi seminari prevedono la partecipazione di organizzazioni provenienti da tutta Europa e solo in parte da istituzioni italiane attive sulla tematica in modo da favorire la cooperazione europea sul tema.
Analogamente, molte sono le attività e i seminari di contatto organizzate dalle Agenzie nazionali di tutti i paesi partecipanti al programma, rivolte ad un’utenza internazionale.

Tutte le attività saranno segnalate a cura della redazioni di Indire, Isfol e Ang attraverso la sezione Eventi del sito con indicazioni sulle modalità di partecipazione, ed eventuale selezione dei candidati.

 

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur