Attivazione istruzione domiciliare e scuola in ospedale. Nota USR Sicilia

Stampa

L’USR Sicilia ha pubblicato una nota in merito all’attivazione da parte delle scuole del servizio di “Scuola in Ospedale” (SIO) e del servizio di “Istruzione Domiciliare” (ID).

L’Ufficio raccomanda alle scuole l’impegno “a doverose e urgenti azioni di intervento e di inclusione a vantaggio degli studenti malati, per realizzare interventi efficaci ai fini del successo formativo e del percorso terapeutico”.

Inoltre suggerisce “ai dirigenti scolastici di provvedere ad inserire nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa un format di progetto di Istruzione Domiciliare, che potrà poi essere agevolmente declinato in piani didattici personalizzati, in base alle esigenze specifiche dell’alunno destinatario.
Per i bambini e i ragazzi con disabilità certificata e impossibilitati a frequentare la scuola, il Consiglio di classe potrà valutare l’attivazione di un progetto di istruzione domiciliare che coinvolga più docenti, oltre al docente di sostegno, in coerenza con il Piano Educativo Individualizzato (PEI). Si ricorda, inoltre, che sono attivi per i suddetti alunni in ogni provincia i Centri Territoriali di Supporto che, possono fornire ausili utili all’istruzione a distanza in comodato d’uso ed eventuale sostegno nell’uso di device digitali e di applicativi.”

La nota e il progetto

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia