ATA, è tempo di accelerare sulle immissioni in ruolo. Pochi i passaggi dalle Province. La nota dei sindacati

Stampa

I sindacati, nell'incontro di ieri, hanno preannunciato al Miur che formalizzeranno una esplicita richiesta per le immissioni in ruolo ATA.

I sindacati, nell'incontro di ieri, hanno preannunciato al Miur che formalizzeranno una esplicita richiesta per le immissioni in ruolo ATA.

L'Amministrazione sembra essersi impegnata ad accelerare il percorso che porti all'autorizzazione per le nomine in  ruolo, relative all'a.s. 2015/16,  del personale ATA.

Immissioni in ruolo finora negate a causa del passaggio dei dipendenti delle province nei ruoli ATA.

Immissioni in ruolo ATA. Situazione esuberi provinciali per ogni regione

I sindacati, a questo punto, ritengono immotivato il blocco delle immissioni fino al 30 giugno, considerato che il personale soprannumerario delle province, coinvolto nella mobilità intercompartimentale, si sarebbe ridotto a 500/600 unità. 

Il sindacato Anief ha già inviato un atto di diffida all'Amministrazione" Disporre l'assunzione del personale ATA, collaboratore scolastico, per l'a. s. 2015/2016, su posti vacanti e disponibili resi dalla cessazione del personale (turn-over), analogamente a quanto disposto per il personale docente ”: dopo la mancata risposta dell'amministrazione sull'inspiegabile esclusione di tutto il personale non docente dalla scuola pubblica, malgrado dal primo settembre si siano liberati altri 6.200 posti, per via dei pensionamenti, che si sommano a diverse altre migliaia già da tempo vacanti.

Vedremo cosa intende il Miur per "accelerare". Intanto siamo a gennaio e di ufficiale, sulle assunzioni ATA, non c'è nulla.

La richiesta dei sindacati

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur