ATA: si entra in ruolo per servizio e punteggio, non per concorso

Stampa

Il personale ATA entra in ruolo per titoli e servizio, non per concorso. Il chiarimento a seguito di domande poste dai nostri lettori. Si inizia con l’inserimento in terza fascia: tre le fasce.

Graduatorie terza fascia

La prima tappa verso il ruolo sono le graduatorie di terza fascia. Queste si aggiornano ogni tre anni e da qui vengono chiamati i supplenti per sostituire il personale assente. La prossima domanda è attesa nel 2021, ma ancora non si conosce la data di pubblicazione del prossimo decreto ministeriale. Le nostre FAQ

Il punteggio accumulato nel periodo di servizio svolto sarà utile per l’inserimento nelle graduatorie di prima fascia. Per ogni mese, ovvero frazione superiore a 15 giorni, di servizio prestato nelle scuole statali si accumulano 0,50 punti. ATA, punteggio graduatorie terza fascia: come si calcola il servizio

Prima fascia

Sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti (24 mesi- art 554 del D.lgs 297/1994). Queste si aggiornano ogni anno, più o meno in primavera e da queste si attinge per le immissioni in ruolo e per le supplenze al 31 agosto o 30 giugno.

Seconda fascia

Sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico, elenchi provinciali ad esaurimento di assistente amministrativo,  assistente tecnico, cuoco, infermiere, guardarobiere (Dm 75/2001), elenchi  provinciali ad esaurimento di addetto alle aziende agrarie (Dm35/2004). Queste graduatorie sono chiuse, ovvero non è possibile inserirsi poiché a esaurimento.

Graduatorie Personale ATA: la distinzione delle tre fasce di istituto. Quest’anno numerose supplenze per Collaboratore scolastico

Stampa
Pubblicato in ATA

Tfa sostegno VI ciclo: cosa studiare? Parliamone con gli esperti il 29 luglio