ATA: scuola chiusa il sabato in zona rossa e ferie obbligate per i collaboratori scolastici, è corretto?

Stampa

Personale ATA: nella chiusura delle giornate prefestive, non si impongono le ferie d’ufficio. Neanche se la decisione della chiusura della scuola derivi dalla necessità di evitare assembramenti nella zona classificata rossa dalle ordinanze in vigore per il contrasto all’emergenza sanitaria Covid ancora in atto nel nostro paese.

Un nostro lettore chiede

Presto servizio come collaboratore scolastico con contratto covid-19 fino alla fine delle lezioni. La preside dell’Istituto, data la situazione di zona rossa della regione, ha deciso di chiudere il sabato tutte le sedi del comprensivo fino alla fine della suddetta zona rossa. Dalla segreteria hanno comunicato ai collaboratori di prendere quel giorno come ferie. Ora mi chiedo: possono obbligarmi a prendere le ferie nel giorno di chiusura della scuola? E nel caso decidessi di non prendermele, accadrebbe qualcosa al mio contratto (tipo non verrei pagato o quel giorno non risulta valido ai fini del punteggio) Inoltre, la preside può decidere di chiudere la scuola senza fare prima una riunione con il personale? Spero che sia chiara la situazione e vi ringrazio in anticipo per la risposta. Buona serata.

Abbiamo già trattato più volte l’argomento e la risposte è che le ferie d’ufficio sono sempre illegittime.

Come giustificare il mancato servizio del personale ATA nei giorni prefestivi

E sempre opportuno inserire in contrattazione di istituto la modalità in cui le giornate di chiusura nei prefestivi devono essere recuperati (dopo giusta delibera e approvazione del personale ATA). Quindi è possibile che nella contrattazione dell’istituto in cui il collega lavora tale circostanza sia stata preventivamente chiarita, anche nel caso di lockdown, ossia sospensione delle attività didattiche in zona rossa.

Nel caso  di chiusura dei prefestivi al personale amministrativo-tecnico-ausiliario deve essere garantita la possibilità di riscattare le giornate non lavorate.

La contrattazione d’istituto deve indicare le modalità di recupero delle ore non effettuate in quanto ai lavoratori deve essere data l’opportunità di recuperare le ore non effettuate mediante articolazioni diverse del proprio orario o ore eccedenti.

Pertanto la possibilità di giustificare le giornate prefestive attraverso le ferie deve rimanere libera decisione del dipendente.

Discorso diverso quello della scuola aperta in zona rossa e della mancata possibilità di poter svolgere il servizio.

Personale ATA: deve prendere le ferie durante la sospensione delle lezioni in zona rossa?

Stampa
Pubblicato in ATA

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile