Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

ATA: riduzione dell’orario di lavoro a 35 ore settimanali. A chi spetta

Stampa
Supplenze

Graduatorie ATA: alcuni chiarimenti sul diritto alla riduzione a 35 ore settimanali dell’orario di servizio.

La mia scuola superiore lavora su cinque giorni,  quindi 7,12 ore giornaliere con più variabilità turni settimanali ed inoltre anche turni serali tutti i giorni fino alle ore 23.00 per corsi adulti. Quindi chiedo se spetta anche a noi che non lavoriamo il sabato, e comunque avendo contratto di 36 ore settimanali da settembre ad agosto…   Grazie mille… 

di Giovanni Calandrino – l’art. 55 del CCNL/2007 afferma che, il personale destinatario della riduzione d’orario a 35 ore settimanali è quello adibito a regimi di orario articolati su più turni o coinvolto in sistemi d’orario comportanti significative oscillazioni degli orari individuali, rispetto all’orario ordinario, finalizzati all’ampliamento dei servizi all’utenza e/o comprendenti particolari gravosità nelle seguenti istituzioni scolastiche:

– Istituzioni scolastiche educative;

– Istituti con annesse aziende agrarie;

– Scuole strutturate con orario di servizio giornaliero superiore alle dieci ore per almeno 3 giorni a settimana.

Considerato che nella scuola della nostra lettrice si superano le dieci ore di servizio giornaliero per almeno 3 giorni alla settimana e visto che il personale è coinvolto in più turni di servizio è opportuno riconoscere la riduzione dell’orario di lavoro a 35 ore settimanali.

Ovviamente tale disposizione si applica anche al personale supplente.

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur