Ata, la speranza che la mobilità professionale non sia applicata nella percentuale massima

Di Lalla
Stampa

Fiorenza Rinaldo – Buongiorno, vi ho scritto il 15/8/11 e vi ringrazio per avermi dato voce, qui a Cuneo per noi assistenti amministrativi la situazione non è rosea e purtroppo son sicura che ci troveremo a lavorare gomito a gomito con queste coll. scol. che passeranno grazie ad un concorso interno che tra l’altro è stata una bufala… Viene la rabbia e a molte di noi ha sfiorato il cervello di non dar nessun supporto nel caso lavorassimo nella stessa segreteria… poi ci siam dette, ma si lavora per la scuola, ma una protesta così però, pensandoci, non sarebbe male!!!

Fiorenza Rinaldo – Buongiorno, vi ho scritto il 15/8/11 e vi ringrazio per avermi dato voce, qui a Cuneo per noi assistenti amministrativi la situazione non è rosea e purtroppo son sicura che ci troveremo a lavorare gomito a gomito con queste coll. scol. che passeranno grazie ad un concorso interno che tra l’altro è stata una bufala… Viene la rabbia e a molte di noi ha sfiorato il cervello di non dar nessun supporto nel caso lavorassimo nella stessa segreteria… poi ci siam dette, ma si lavora per la scuola, ma una protesta così però, pensandoci, non sarebbe male!!!

Spero ci sia ancora tempo per immetterci di ruolo e considerato che sulla mobilità non c’è l’obbligo minimo di immettere una certa quota, ma si prevede solo il limite massimo… magari ancora c’è una speranza per noi precari…Chissà, magari i tagli che sono stati effettuati sull’organico di diritto, se le OOSS riusciranno a darsi da fare visto che si son fatti una pubblicità non tanto veritiera sui numeri delle immissioni dei precari, riusciranno a farseli redistribuire, il minimo per non averci così tanto tutelate!!!

Di nuovo grazie e per eventuali contatti tra assistenti amministrativi scrivetemi pure, magari unendoci riusciremo a farci giustizia da soli (grazie ad orizzonte scuola)!!!

[email protected]

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa