ATA, indicazioni sull’utilizzo delle graduatorie di I e II fascia definitive

di redazione
ipsef

Il MIUR ha pubblicato la nota 7980 del 30 settembre 2011 con la quale dà indicazioni circa le convocazioni del personale ATA dalle graduatorie d’istituto di prima e seconda fascia ai fini dell’attribuzione delle supplenze brevi. Nella nota, in particolare, viene comunicata l’equiparazione a quanto avviene per i docenti relativamente alla individuazione degli aspiranti supplenti attraverso il sistema informativo. Di conseguenza, diventa obbligatoria l’iscrizine al sistema SIDI.

Il MIUR ha pubblicato la nota 7980 del 30 settembre 2011 con la quale dà indicazioni circa le convocazioni del personale ATA dalle graduatorie d’istituto di prima e seconda fascia ai fini dell’attribuzione delle supplenze brevi. Nella nota, in particolare, viene comunicata l’equiparazione a quanto avviene per i docenti relativamente alla individuazione degli aspiranti supplenti attraverso il sistema informativo. Di conseguenza, diventa obbligatoria l’iscrizine al sistema SIDI.

Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per il Personale scolastico – Ufficio III

Prot. n. AOODGPER. 7980
 

Roma, 30 settembre 2011
 

Agli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI
Agli Uffici Scolastici Territorialmente competenti
LORO SEDI
 

Oggetto: convocazioni del personale ATA dalle graduatorie d’istituto di prima e seconda fascia ai fini dell’attribuzione delle supplenze brevi
 

Com’è noto, per predisporre la funzionalità di convocazione dalle graduatorie d’istituto di prima e seconda fascia, sono necessari alcuni adempimenti propedeutici che si riepilogano di seguito:
 

Prima fascia:

  • verifica puntuale delle segnalazioni che la procedura di conferma automatica ha rilevato come situazioni da sanare puntualmente: si tratta degli aspiranti presenti in più profili, per i quali ciascun ufficio deve provvedere puntualmente a sanare la situazione. I casi anomali, oltre che essere stati segnalati dalla procedura di conferma automatica, sono anche stati inviati tramite il servizio di consulenza territoriale in data 21 settembre 2011 agli uffici provinciali;
  • rielaborazione della procedura di formazione graduatorie d’istituto per tutte le province in cui i casi di cui sopra sono stati sistemati dopo la produzione delle graduatorie d’istituto;
  • rielaborazione della diffusione telematica per i casi di cui sopra;
  • elaborazione della procedura di popolamento delle banche dati delle convocazioni per tutte le province.

Seconda fascia:

  • dopo la presa in carico, già effettuata a cura del sistema informativo, in data 22/09/2011 è stata effettuata la conferma automatica e l’ufficio provinciale avrà cura di verificarne gli esiti. In questo caso il problema di cui al punto precedente non si pone in quanto tutti i profili richiesti dall’aspirante fanno capo alla stessa domanda;
  • in data 26/09/2011 sono state elaborate le graduatorie con contestuale popolamento della banca dati delle convocazioni e, anche in questo caso, l’ufficio ne verificherà gli esiti.
  • infine in data 29/09/2011 il sistema informativo ha provveduto alla diffusione telematica.

Una volta effettuate queste operazioni e le successive verifiche, la funzione di convocazione è stata resa disponibile alle segreterie scolastiche in data odierna. Si precisa che l’utilizzo della funzione presuppone la corretta e completa comunicazione al SIDI dei servizi dei supplenti brevi, anche se i relativi contratti sono stati realizzati tramite i pacchetti software delle segreterie scolastiche. Pertanto la comunicazione al SIDI dei servizi di tutte le tipologie diventa obbligatoria anche per il personale ATA.

Il manuale utente per l’utilizzo della nuova funzione di Convocazioni è disponibile sul portale SIDI nell’ambito del Reclutamento.
Si richiama l’attenzione che è stata disabilitata la possibilità di selezionare l’opzione di rinuncia, in quanto la stessa, attualmente, non è disciplinata.

IL DIRETTORE GENERALE
F.to Luciano Chiappetta

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione