ATA: in caso di nessuna nomina annuale si può sempre sperare nelle supplenze brevi

di redazione

item-thumbnail

Personale ATA: chi ha poco punteggio e pur essendo inserito nella graduatoria permanente (24 mesi) non può aspirare al ruolo, deve prestare attenzione alle convocazioni per le supplenze. 

Una nostra lettrice chiede

Sono inserita nelle graduatorie provinciali permanenti (24 mesi) come CS.
Purtroppo ho poco punteggio (non aspiro al ruolo) e sono ben oltre i posti disponibili dopo trasferimenti, assegnazioni,….
Dovro’ andare comunque alle convocazioni generali? Ho visto, poi, che non figuro + nelle 3 fascia d’istituto come CS.
Che succede se non prendo supplenza dalle permanenti?
Grazie

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Mary, la naturale funzione delle graduatorie permanenti è l’immissione in ruolo, ogni anno il MIUR sentito il parere del MEF stabilisce i contingenti da destinare al tempo indeterminato, quest’anno il contingente autorizzato è pari a 7.759 unità, di cui 7.646 immissioni in ruolo e 226 trasformazioni a tempo pieno di contratti a tempo parziale al 50% relativo alla procedura di stabilizzazione dei co.co.co. nei profili di assistente amministrativo e tecnico, corrispondenti a 113 posti interi, per un numero massimo di 7.872 contratti.

Risulta chiaro che le immissioni in ruolo sul turn over coprono solo il 44% dei posti liberi in organico di diritto (tolti i DSGA), disponibilità che nei fatti risultano essere circa il doppio. È chiaro dunque che i restanti posti saranno destinati alle supplenze annuali.

Perciò le consiglio di partecipare alle convocazioni secondo il calendario stabilito dal proprio ambito territoriale, se non dovesse essere destinataria di nessuna supplenza annuale potrà sempre sperare in una supplenza breve – che potrà essere anche fino al 30 giugno – attribuita dalle graduatorie di istituto di I fascia.

Supplenze ATA: convocazione, accettazione della nomina, sanzioni

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads