ATA graduatorie terza fascia, decreto firmato. Il 18 marzo presentazione piattaforma domanda, al via forse dal 22 marzo

Stampa

Graduatorie ATA terza fascia: dopo il parere del CSPI, è pronto il decreto e la tabella titoli definitivi. Un passaggio importante sarà però la presentazione della piattaforma telematica su Istanze online attraverso la quale potranno essere presentate le domande. Solo dopo la presentazione e le osservazioni dei sindacati, si potrà decidere con certezza quando far partire il periodo di tempo utile per la presentazione della domanda.

Il decreto per il rinnovo delle graduatorie ATA terza fascia è stato firmato dal Ministro il 3 marzo e registrato alla Corte dei Conti il 15 marzo. Il Ministero propone come finestra utile per l’aggiornamento 22 marzo – 22 aprile.

Domanda telematica su Istanze online

E’ un debutto rivoluzionario, dal momento che sono attese circa due milioni di domande e quindi bisognerà avere una piattaforma che regga gli accessi contemporanei ma che nello stesso tempo sia agevole per la compilazione.

Al momento sappiamo che i punteggi pregressi, già dichiarati nel 2017, dovrebbero già essere inseriti a sistema.

Ma saranno i sindacati a testare la piattaforma il 18 marzo, individuando e prevenendo qualsiasi difficoltà.

Se il collaudo andrà bene, probabilmente dal 22 marzo sarà possibile presentare la domanda. Altrimenti bisognerà spostare ancora in avanti la data utile.

Una guida per registrarsi su Istanze online con SPID, il primo passo per inserirsi in graduatoria

La domanda sarà telematica e sarà necessario, per chi non ha già provveduto, registrarsi su Istanze online sul sito del Miur (link: https://www.istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm).

Da marzo non è più necessario recarsi presso una segreteria scolastica per l’identificazione, ma occorre essere in possesso di SPID, Sistema Pubblico di identità digitale.

Chi invece è già in possesso delle credenziali, ovvero coloro che si sono già registrati su Istanze online, potrà continuare a utilizzare le stesse fino al 30 settembre 2021. Da ottobre SPID per tutti.

Video guida: come ottenere SPID

Chi può presentare domanda ATA

Possono presentare domanda di terza fascia ATA tutti coloro che sono in possesso dei titoli di studio richiesti per l’accesso al profilo professionale scelto. Sarà possibile scegliere anche diversi profili.

Ecco i profili professionali e i titoli di studio richiesti:

Collaboratore scolastico
Titolo di accesso: diploma di qualifica triennale rilasciato da istituto professionale, diploma di maestro d’arte, di scuola magistrale per l’infanzia, di maturità, attestati e/o diplomi di qualifica professionale triennali.

Assistente amministrativo
Titolo di accesso: diploma di maturità.

Assistente tecnico
Titolo di accesso: diploma di maturità corrispondente alla specifica area professionale, verificabile nella tabella titoli–laboratori.

Cuoco
Titolo di accesso: diploma di qualifica professionale di operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina

Infermiere
Titolo di accesso: laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla normativa per l’esercizio della professione di infermiere

Addetto alle aziende agrarie e guardarobiere
Titolo di accesso: diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico, operatore agroindustriale, operatore agro ambientale per il primo; diploma di qualifica professionale di operatore della moda per il secondo.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur