ATA graduatorie III fascia, reclamo per non aver potuto inserire le scuole non può essere accolto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In questi giorni le scuole stanno pubblicando le graduatorie ATA di III fascia, che saranno valide per il triennio 2018/21.

10 giorni per il reclamo graduatorie provvisorie

Dal giorno della pubblicazione scattano i 10 giorni di tempo utili per la presentazione del reclamo. Il modello 

I motivi più comuni per cui di solito le segreterie ricevono i reclami sono:

  • Mancato inserimento nella graduatoria (allegare ricevuta che attesta la
    presentazione della domanda, o numero di protocollo);
  • Dati Anagrafici errati
  •  Errata attribuzione del punteggio, assegnati punti ……… per il titolo
    ………………………………………………………………………. anziché
  • Mancata/erronea do lutazione delle Certificazioni Informatiche:
  •  Mancato inserimento dei seguenti Titoli di Preferenza

Mancato inserimento trenta scuole

Alcuni candidati ci chiedono se sia possibile contestare, attraverso il reclamo, che non è stato possibile inserire tutte e trenta le scuole possibili entro il 13 aprile 2014 a causa del malfunzionamento di Istanze on line.

La risposta è negativa: quando la scuola accoglie il reclamo infatti ammette di aver commesso un errore nella valutazione della domanda e ripristina il diritto, ma il malfunzionamento di istanze on line non è imputabile alla singola scuola né la scuola potrebbe procedere ad una collocazione manuale in altre scuola oltre a quella capofila.

Pertanto, la via del reclamo è inutile e le segreterie scolastiche non possono affrontare questa problematica che esula dalle loro competenze e possibilità.

Graduatorie provvisorie ATA III fascia

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione