ATA ex LSU, oltre 1.500 immissioni in ruolo il 1° marzo. Contratti supplenza collaboratori scolastici scadono il 28 febbraio

Stampa

Si sta per concludere la stabilizzazione degli ATA ex LSU: il 1° marzo si avvia la seconda fase di assunzioni. Scadono il 28 febbraio i contratti di supplenza dei collaboratori scolastici assunti sui posti previsti per queste assunzioni.

Un anno dopo la prima fase di assunzioni si conclude il processo di internalizzazione dei servizi di pulizia nelle scuole con l’immissione in ruolo della restante platea – oltre 1.500 unità di personale – degli aventi diritto.

Requisiti

Per poter essere assunti è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso del diploma di scuola secondaria di I grado;
  • aver svolto per almeno 5 anni, anche non continuativi, servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, in qualità di dipendente a tempo determinato o indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento di tali servizi. Nel requisito dei 5 anni devono essere inclusi gli anni 2018 e 2019.

Suddivisione posti

I posti a disposizione sono 1.592 così distribuiti:

Si attendono notizie dal ministero. A giorni dovrebbe arrivare il decreto definitivo. Qui una bozza

ATA ex Lsu, seconda fase assunzioni. Bozza decreto: 1592 posti, ecco suddivisione per provincia

Assunzioni ATA il 1° marzo

Le operazioni si sarebbero dovute concludere entro il 31 dicembre con le assunzioni dal 1° gennaio, ma il decreto Milleproroghe (decreto legge n. 183 del 31 dicembre 2020) ha rinviato di due mesi le immissioni in ruolo.

Il testo: All’articolo 58, comma 5-sexies, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, le parole “a decorrere dal l° gennaio 2021” sono sostituite dalle seguenti: “a decorrere dal 1° marzo 2021”.

Contratti supplenza

Le supplenze sui posti ex LSU previste fino al 31 dicembre 2020 sono state prorogate al 28 febbraio 2021 e scadono dunque lo stesso giorno. A chiarirlo una nota dell’Usr per il Lazio.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur