ATA: i contratti co.co.co non sono più rinnovabili, i posti accantonati vanno conferiti al personale in graduatoria

di Giovanni Calandrino
ipsef

item-thumbnail

I contratti di CO.CO.CO. non sono più rinnovabili, lo stabilisce l’art. 5 del D. Lgs. 75/2017 (in vigore dal 22/6/2017).

Duro colpo per il personale destinatario di contratti di collaborazione coordinata e continuativa, con l’entrata in vigore del D. Lgs. 75/2017, è fatto divieto alle amministrazioni pubbliche di stipulare contratti di collaborazione che si concretano in prestazioni di lavoro esclusivamente personali, continuative e le cui modalità di esecuzione siano organizzate dal committente anche con riferimento ai tempi e al luogo di lavoro…”.

La denuncia arriva direttamente dall’ANQUAP, l’associazione nazionale quadri, in una lettera invita il Ministero a non accantonare più i posti in organico di diritto ATA ai collaboratori CO.CO.CO.

Il testo della lettera

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione