Ata, conferimento supplenze da graduatorie d’istituto: la nota di Cuneo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Ufficio scolastico di Cuneo rende noto che, dopo le operazioni di assegnazione degli incarichi a tempo indeterminato e di conferimento delle supplenze annuali o temporanee sino al termine dell’attività didattica per i posti del personale Ata da graduatorie permanenti e ad esaurimento provinciali, si conferiscono le supplenze da graduatorie d’istituto.

In caso di esaurimento delle graduatorie permanenti dei concorsi provinciali per titoli di cui all’art. 554 del Dl vo n. 297/94 e degli elenchi e delle graduatorie provinciali ad esaurimento predisposti ai sensi del Dm 19 aprile 2001, n. 75 e del Dm 24 marzo 2004, n. 35, le eventuali, residue disponibilità sono assegnate dai dirigenti scolastici, tramite lo scorrimento delle graduatorie di circolo e d’istituto.

La nota n. 38905 del 28 agosto 2019 ricorda che accettare una proposta di supplenza annuale o sino al termine dell’attività didattica non preclude all’aspirante di accettare altra proposta di supplenza per un diverso profilo professionale, purché sia sempre di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche.

Per le supplenze attribuite su spezzone orario è garantito il completamento (art. 4 comma 1 del Dm 430 13 dicembre 2000 n. 430). Si può lasciare uno spezzone per accettare un posto intero, solo se al momento della convocazione per lo spezzone non vi fosse disponibilità per posto intero. Il completamento si può effettuare tra posti dello stesso profilo (art. 4 comma 3 del Dm 430/2000).

nota 38905 del 28 agosto 2019

piano disponibilità

liberatoria supplenze 5282 del 28 agosto 2019

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione