ATA collaboratori scolastici licenziati dal 1° aprile, non è vero che “nessuno perderà il posto”. Lettera


item-thumbnail

mi chiamo Vetrella Daiana e sono una collaboratrice scolastica di III fascia. Dal 3 marzo ad oggi (31 marzo) sono stata assunta in sostituzione ai posti di ruolo rimasti vacanti dal personale di pulizia. Sarei dovuta rimanere lì fino a che il posto non fosse stato assegnato all’avente diritto.

Ad oggi l’avente diritto non è stato trovato, ma oggi mi è stato comunicato dalla segreteria della scuola che il contratto non sarebbe comunque stato prorogato sotto direttiva dell’URS di Rimini, vista la situazione causata dal Coronavirus.

Dunque io mi chiedo, per ora abbiamo solo l’ufficialità dell’ultimo decreto in cui si conferma la chiusura della scuola fino al 3 aprile, fra 3 giorni. Non è stato emanato nessun decreto di proroga, nonostante corrano voci di un’ulteriore proroga di durata da decidersi. A rigor di logica fra 4 giorni la scuola si ritroverà a riaprire con dei posti di ruolo vacanti, posti per i quali i supplenti erano già stati assegnati. In più c’è da aggiungere che, noi che sostituiamo il personale di ruolo, quindi numero minimo per la corretta funzionalità della scuola, tra 2 mesi saremo indispensabili per il corretto svolgimento degli esami di stato.

Il presidente Conte aveva assicurato che nessuno avrebbe perso il posto di lavoro, ma a quanto pare io e molte altre colleghe da domani siamo disoccupate e senza possibilità in questo momento di trovare lavoro.

Nel mio caso specifico, al momento sono l’unica persona che sostiene la famiglia, mio marito è un artigiano edile e non può lavorare da un mese ca. Abbiamo 2 bambini da mantenere.

Tutto questo mi sembra profondamente ingiusto e disumano. Secondo le norme io avrei avuto diritto alla proroga del contratto, ma in una situazione di difficoltà vengo lasciata a casa. Mi è stato detto che siamo un danno per l’erario, anche se l’erario avrebbe dovuto comunque sborsare lo stipendio se il posto di ruolo fosse stato assegnato e comunque non stiamo rubando i soldi a nessuno, siamo in sostituzione di posti ben previsti. Lo stato sta togliendo degli stipendi agli ultimi con cui pulirsi il viso ripartendolo su altri ultimi e a nessuno sembra interessare. Qualcuno mi può aiutare?

ATA, 31 marzo scaduti contratti collaboratori scolastici assunti su posti scoperti lavoratori pulizie. Avvio mobilità straordinaria ex LSU

Versione stampabile
soloformazione