ATA: chieste 6.243 immissioni in ruolo. Si combatte contro il taglio di 2.020 unità

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

L'Amministrazione ha comunicato ai sindacati di aver inoltrato al MEF la richiesta di autorizzazione per l'assunzione di 6.243 unità di personale, corrispondenti ai posti che si rendono disponibili per il turn over.

L'Amministrazione ha comunicato ai sindacati di aver inoltrato al MEF la richiesta di autorizzazione per l'assunzione di 6.243 unità di personale, corrispondenti ai posti che si rendono disponibili per il turn over.

Come già anticipato è escluso per il personale ATA qualsiasi piano straordinario di assunzioni, al massimo si potrà coprire il normale turn over, che ammonta a circa 6.000 unità.

La richiesta però – come ogni anno – dovrà essere vagliata dal MEF, prima che il Ministero possa dare il via definitivo.

Sul personale ATA, tra l'altro, incombe l'incubo dei tagli disposti dalla Legge di Stabilità approvata a dicembre 2014, che prevede una riduzione di organico di circa 2.020 posti. Anche di questo si è discusso in un incontro oggi al Miur con i sindacati.

Nel merito delle proposte di riparto dei posti tra le regioni, già oggetto dell'informativa di giovedì scorso, l'amministrazione ha fornito un'ulteriore proposta – riferisce la Cisl – che tiene conto anche dell'incremento/decremento degli alunni, criterio non tenuto in considerazione nella precedente proposta.

Ulteriore criterio che potrebbe essere preso in considerazione riguarda l'assegnazione a ciascuna Regione della quota aggiuntiva del 3% rispetto all'attribuzione dei posti che il sistema sviluppa in applicazione delle nuove tabelle. Il tema era già stato oggetto nello scorso anno di un approfondimento condotto attraverso la convocazione di uno specifico “tavolo tecnico” che aveva evidenziato, sulla base dei dati forniti dall'amministrazione, forti differenze tra le regioni: alcune disponevano di una quota ben superiore al 3%, altre potevano contare su una disponibilità inferiore.

Lo sviluppo dell'organico che si determina con le nuove tabelle (elaborate per ottenere il taglio dei 2.020 posti) conferma questa disparità tra regioni. Si tratta di rilevazioni non ancora complete in quanto non tutte le scuole hanno inserito i dati a sistema.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur