ATA, chi farà le pulizie nelle scuole da oggi 2 gennaio 2020

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La procedura di assunzione dei lavoratori delle pulizie nel profilo dei collaboratori scolastici ATA è ancora in atto. L’assunzione avverrà dal 1° marzo 2020. 

Si pone il problema della gestione dei locali degli edifici scolastici nel periodo tra il 2 gennaio e il 29 febbraio 2020.

Nell’ultima riunione al Miur, secondo quanto riportato dal sindacato SNALS

“Il dott. Greco ha chiarito  che dovendo garantire il servizio nelle scuole anche per il periodo che va dal 1° gennaio 2020 al 29 febbraio 2020, tali lavoratori non potranno essere licenziati in tale periodo ma le ditte di pulizia, che hanno già iniziato le procedure di licenziamento, devono rivedere e revocare le date del licenziamento. A tal fine è stato aperto un tavolo con il Ministero del Lavoro. Le risorse per garantire il servizio anche in tale periodo dei lavoratori delle ditte di pulizia saranno reperite dallo stanziamento previsto nel decreto legge n. 126/2019 (scuole pulite, scuole belle).”

Pertanto da oggi 2 gennaio 2020 non dovrebbero esserci disservizi nella scuole e dovrebbe essere garantita la continuità.

Concorso Ata appalti pulizia, proroga presentazione domande all’8 gennaio

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione