ATA: assunzioni lavoratori appalti servizi pulizie, trovati i soldi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato M5S – “Utilizzeremo per la stabilizzazione dei lavoratori storici degli appalti dei servizi nelle scuole le risorse per la proroga del progetto ‘Scuole Belle’, contenute nella bozza della Legge di Bilancio.

Su questo punto tra Parlamento e Miur c’è piena concordanza: bisogna far uscire dalla precarietà i lavoratori delle imprese di pulizia e sicurezza nelle scuole”. Lo affermano, in una nota, i deputati del MoVimento 5 Stelle della commissione Cultura.

“Il Parlamento ha da poco votato una risoluzione che punta proprio a internalizzare questi servizi. Un’iniziativa che reca vantaggio sia ai lavoratori sia allo Stato, che in questo modo spenderà addirittura di meno per una qualità dei servizi maggiore. Con lo stesso impegno, si procederà in questa direzione con la Legge di Bilancio”, proseguono i deputati.

“Per realizzare quest’obiettivo stiamo agendo in piena sintonia con il Governo e con il ministro Bussetti: prorogando ‘Scuole Belle’, rispondiamo all’esigenza di garantire il servizio per i primi mesi dell’anno scolastico, ma poi le risorse saranno destinate all’assunzione del personale dei servizi di pulizia e di sicurezza, in quanto i fondi in questione sono gli stessi finora destinati ai relativi appalti esterni appalti”, concludono i portavoce del Movimento 5 Stelle.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione