ATA, assunzione nuovi collaboratori scolastici: riorganizzazione lavoro, controllo documentazione, periodo di prova. Scheda UIL

Stampa

Assunzione dal 1° marzo dei lavoratori delle pulizie nel profilo dei collaboratori scolastici. Scheda UIL a cura del Segretario nazionale Antonello Lacchei su: nuova organizzazione del lavoro, lavoro a tempo parziale, perfezionamento del rapporto, verifiche e controlli documentali, periodo di prova. 

Nuova organizzazione del lavoro

La trasformazione dei posti accantonati per i servizi di pulizia in contratti a tempo indeterminato con personale interno comporta necessariamente, per le Istituzioni scolastiche interessate, una revisione del Piano delle attività ATA, dovendo implementare con i nuovi collaboratori le attività, nella parte che riguarda il servizio di pulizia e di vigilanza, nonché quello di collaborazione alle attività didattiche ed amministrative. A questa revisione è immaginabile che debba seguire un raccordo con il contratto di scuola, per adeguarlo alla nuova organizzazione. La RSU di scuola dovrà chiedere la riapertura della contrattazione se questa non è in corso di completamento.

 Lavoro a tempo parziale

Molti soggetti provenienti dal bacino del personale ex LSU e Ditte di pulizia hanno ricevuto un contratto a tempo indeterminato di part time (tempo parziale involontario AL 50%) che – nella scuola – si concretizza con due lavoratori su un posto, In questi casi, per venire incontro alle esigenze del lavoratore ( possibilità di completare con altri lavori part time l’orario, contenere le spese di trasporto ecc..) è non solo opportuno, ma doveroso favorire l’organizzazione del lavoro di questi dipendenti su tre giorni lavorativi. Si chiarisce, infine che il rapporto di lavoro con lo Stato è di natura esclusiva, nel senso che non si possono svolgere contemporanei lavori che determinano incompatibilità (il part time è consentito nell’ambito di un altro rapporto privato fino al limite massimo delle 40 ore complessive)

Perfezionamento del rapporto

Fermo restando quanto definito nelle precedenti comunicazioni (dichiarare l’opzione al trasferimento, all’atto della stipula del contratto; comunicare tramite Patronato all’INPS tale situazione, con l’indicazione di “ giusta causa “ e causale etc) dalla data di assunzione in servizio gli interessati hanno a disposizione 30 giorni per la presentazione della documentazione di rito necessaria al perfezionamento del rapporto di lavoro. Tale documentazione può anche essere resa mediante dichiarazione sostitutiva. Per maggiori dettagli su questo punto potete far riferimento alla documentazione sugli adempimenti del personale neo assunto in ruolo che abbiamo inviato per email nei giorni scorsi.

Verifiche e controlli documentali

Ricordiamo che in questa specifica procedura i controlli sono affidati all’USR (ART 5, comma 7 del Bando) e vengono effettuati non a campione ma sull’intera platea dei richiedenti. Per questo motivo le scuole per eventuali accertamenti devono fare riferimento esclusivamente alla documentazione già in possesso degli uffici.

7. L’USR competente provvede alla verifica della veridicità delle dichiarazioni rilasciate dai partecipanti alla procedura, i quali si intendono consapevoli delle conseguenze sotto il profilo penale, civile, amministrativo delle dichiarazioni false o mendaci, ai sensi degli artt. 75 e 76 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modifiche e integrazioni, ivi compresa la perdita degli eventuali benefici conseguiti sulla base di dichiarazioni non veritiere.

 Periodo di prova (Art 30 CCNL Sezione Scuola)

Il personale ATA assunto in servizio a tempo indeterminato(sia parziale che a tempo pieno) è soggetto ad un periodo di prova la cui durata è stabilita in due mesi per i dipendenti inquadrati nelle aree A e A super. Decorso il periodo di prova senza che il rapporto di lavoro sia stato risolto, il dipendente si intende confermato in servizio con il riconoscimento dell’anzianità dal giorno dell’assunzione. Non è prevista alcuna relazione del Dirigente a conferma del superamento dello stesso.

Stampa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!